top of page
Copia di sfondo sito (3).png

Capelli per l'estate 2023, come gestirli, i consigli di Tocco Magico parrucchiere a Caponago

L'estate è ormai alle porte e con lei è alle porte l'entusiasmo che questa stagione piena di luce e di colori porta con se. Molte persone vivono le stagioni come l'estate e la primavera con un atteggiamento improntato sul cambiamento e sulla voglia di rinnovare loro e l’ambiente che le circonda.


La prima cosa che una donna vuole vedere cambiare su se stessa molte volte sono i capelli, perché una donna con il vestito più bello ed elegante ma con i capelli fuori posto non si sentirà mai a proprio agio. E allora da qui si parte con l'assalto al parrucchiere con foto di colori di tendenza, novità e sfumature nuove per darsi quel refresh che si desidera per vedersi diversa.


È altrettanto vero che non tutti siamo portate ad avere le schiariture perché magari non ci piace il gioco di colore o semplicemente perché amiamo un colore unico come il rosso, il rame o anche un semplice biondo. Tante volte proviamo a fare dei colori giusto perché in quel momento abbiamo voglia di cambiare, ma alla fine dopo un po' ci stanchiamo di vederci scure, oppure ci rendiamo conto che il nostro colore che da anni facciamo ci vincola troppo per via del fatto che i bianchi iniziano ad essere molto più visibili.


A questo punto che soluzione abbiamo?

L'obiettivo è quello di schiarire di qualche tono senza fare schiariture né colori elaborati.


La soluzione è molto semplice, basta fare una pulizia del colore.


In cosa consiste però?

A differenza delle schiariture la pulizia del colore agisce su tutti i capelli e su tutta la lunghezza asportando il colore in modo uniforme per preparare una base alla quale applicare il colore che abbiamo scelto. Questa è un ottima soluzione per iniziare ad approcciarsi ad un colore più chiaro in modo graduale senza però rinunciare ad un colore uniforme.


Anche se non ha bisogno di tecniche precise o particolari è un servizio che deve sempre essere eseguito da un professionista perché i prodotti usati hanno bisogno di essere monitorati durante la posa per poter essere certi che i capelli non subiscano danni. Ciò che resta da dire è che se leggendo queste righe hai riscontrato una situazione in cui ti sei ritrovata o attualmente stai vivendo sai che anche per te esiste una soluzione per risolvere il tuo problema senza troppe difficoltà.


PULIZIA DEL COLORE

Se sei arrivata fino a qui vuol dire che hai capito che la pulizia del colore non è un servizio così inutile o banale come magari si può pensare quando sfogliamo il menù servizi del nostro salone abituale. Molte volte viene sottovalutata e alcune persone credono che si possa eseguire tranquillamente da soli a casa.

La cosa che però non si considera è che per eseguire la pulizia del colore occorre usare due prodotti, il primo è lo stesso prodotto che usiamo per le schiariture, ovvero la decolorazione abbinata ad un ossigeno. Il secondo è lo 00, si tratta di un pulitore in crema che si miscela esattamente come un colore, ma che anziché depositare il colore, asporta quello già presente schiarendo i capelli fino a 4 toni.

Questi prodotti, si sa, se usati in modo corretto portano ad ottenere risultati molto belli, ma se usati senza conoscere i passaggi corretti possiamo rischiare di provocare danni abbastanza rilevanti a volte anche con conseguenze irreversibili.


Adesso facciamo chiarezza su cosa sia realmente la pulizia del colore e come si svolge.

La prima cosa da fare è miscelare la polvere schiarente con l'attivatore fino ad ottenere una crema omogenea, poi prendendo delle sezioni dello spessore di un centimetro inizieremo ad applicare il prodotto su tutta la lunghezza avvicinandoci il più possibile alla cute evitando di toccare, qualora ci fosse la ricrescita naturale che abbiamo.


È bene prestare attenzione anche alla cute in quanto in alcuni casi, se ci troviamo in presenza di una cute particolarmente sensibile potrebbe facilmente irritarsi. Dopo aver applicato il prodotto su tutta la testa assicuriamoci di averlo distribuito in modo uniforme per fare in modo di ottenere una schiaritura pulita ed omogenea. Non esiste un tempo di posa preciso, solitamente si aggira intorno ai 30/40 minuti, ma come per le schiariture dipende da molti fattori e quindi può variare.


Una volta che abbiamo raggiunto una buona altezza di tono possiamo lavare ed asciugare per poi andare ad applicare il colore scelto in partenza. Più chiaro è il colore che abbiamo scelto più dovremo raggiungere un livello di schiaritura elevato per esempio: se partiamo da una base 3 ovvero un castano scuro e vogliamo arrivare ad ottenere una base 6 ovvero un biondo scuro, dovremmo schiarire di almeno 3 toni altrimenti il risultato che otterremo non sarà preciso. La cosa importante da ricordare è che è vero che abbiamo un colore uniforme più chiaro, ma dobbiamo sempre tenere presente che sotto al colore che abbiamo applicato ci sono delle lunghezze schiarite per cui i prodotti a casa di mantenimento sono fondamentali.


Ora che sai tutto, se sei stanca del tuo colore che magari con l'avanzare del tempo ti vincola troppo oppure ti spegne e ti incupisce il volto sai che senza troppa difficoltà hai la soluzione a portata di mano, basta soltanto rivolgerti al tuo parrucchiere di fiducia.


A presto!



Erika



Comments


Post in evidenza
Post recenti
bottom of page